Show all

Le sei riparazioni più comuni del violino, viola, violoncello o contrabbasso

luxury squared carbon cello case inside detail

Luxury squared carbon cello case inside detail

Arriva agosto e finalmente molti di noi prendiamo seriamente in considerazione la possibilità di fare un buon set-up dello strumento. Pensando alla manutenzione regolare degli strumenti a corde, ho compilato le loro riparazioni più comuni.

Per raccontare tutti i dettagli, mi baso sulla mia esperienza personale, i consigli di Carlos, il mio liutaio, due fantastici siti web che parlano di questo argomento, Orchestra Central e Johnson String, e i suggerimenti di un blog che adoro. Comininciamo.

Così lavorano i liutai

Le sei riparazioni più frequenti

1. Archetto
L'incrinatura del tuo archetto dovrebbe essere rifatta almeno una volta all'anno, in modo che "morda" bene le corde.
Può anche accadere che la vite sulla punta sia danneggiata, in modo che l'arco non si possa tenere teso. Infine, raramente si stacca il cuneo di legno che mantiene i crini sulla punta dell'arco.
2. Corde
Un problema che mi capita molto spesso è che i piroli scivolino, o che al contrario, siano molto giusti. Di solito, gli dipingo con la matita per renderli più fluidi, o gli do una polvere di resina o gesso se scivolano.
Perché si muovono i piroli? Dovuto ai cambiamenti di umidità nell'aria. Nei giorni di aria molto secca, il legno si "restringe", e quindi i pironi scivolano, e i giorni molto umidi il legno assorbe l'umidità dall'aria e "ingrassa".
Se hai appena messo un corda e si rompe, può esserci un problema nei due punti di contatto della corda: il cavigliere o la cordiera. Oppure, potresti aver posizionato la corda troppo vicino alla parete del cavigliere. Quando cambi le corde, assicurati di sostituire solo una alla volta.
3. Ponte
Quando il ponte cade, per prima cosa controlla che non ci siano crepe nella parte superiore dello strumento. Se c'è una crepa nella parte superiore, o nel ponte, o se il ponte è deformato, porta immediatamente lo strumento dal liutaio.
Se non vedi alcuna crepa e se hai il coraggio, allenta leggermente le corde (non tutte contemporanemaente perché l'anima può spostarsi dalla mancanza di pressione). Con entrambe le mani, riporti lentamente il ponte in posizione, con i piedini del ponte allineati con le tacche delle "Effi".
Le corde devono essere centrate sulla tastiera. Mentre accordi lo strumento, fai attenzione che la parte superiore del ponte non si muova troppo in avanti.
4. Anima
Cosa fare quando l'anima cade? Ti renderai conto che lo strumento non suona, oltre al fatto che l'anima ballerà rumorosamente al suo interno. Questo può accadere con un colpo, una scossa, una mancanza di tensione nelle corde o, ancora una volta, con un drastico cambiamento dell'umidità dell'ambiente.
Quando lo porterai dal liutaio, si vedrai che riprende l'anima dentro le "Effi" con uno strumento metallico lungo. A volte, una nuova anima viene tagliata di nuovo.
5. Crepe
Non appena le noti, porta il tuo strumento al liutaio in modo che non peggiorino. Le crepe più comuni appaiono lungo il lato dello strumento a causa dei cambiamenti di umidità.
6. Suoni strani
Se lo strumento emette degli squilli o ronzi, è probabile che ci siano crepe, tiracantini sciolti, corde vecchie o usurate, la mentoniera sciolta o in contatto con il cavo posteriore, o una combinazione di questi fatti. Controlla tutto e se il problema persiste, portalo dal liutaio.

In breve, dovremmo portare lo strumento al liutaio almeno una volta all'anno, tenerlo lontano da variazioni di umidità e, naturalmente, da colpi accidentali. Per qualsiasi domanda o suggerimento inviami una mail qui.

Vuoi iscriverti alla nostra newsletter?

Scrivi la tua email e scopri le ultime novità in LumaSuite: articoli trimestrali, notizie e molto altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − dieci =

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

ACEPTAR
Aviso de cookies