Una seconda edizione speciale

La seconda edizione del concorso Aris del Puerto ha convocato studenti di El Bierzo e di Castilla León, per dare il meglio di se stessi e delle loro fisarmoniche. Sono arrivata da lì ieri, quindi vi racconto la mia esperienza personale con i ricordi freschissimi :)

Primo giorno di concorso

Venerdì pomeriggio, Raúl Álvarez Martín ha aperto il concorso con una conferenza molto speciale. Ha visitato la storia della fisarmonica fin dalla sua nascita, compresi fisarmonicisti e compositori che sono stati una pietra miliare nello sviluppo di questo strumento. In seguito, Jesús Mozo ha suonato diversi pezzi come solista di fisarmonica. Tra questi, la anteprima assoluta di ‘Deprofundido’ di Pablo Chin. Sono rimasto molto sorpresa e gradita che Pablo abbia viaggiato da New York a Ponferrada per spiegare di persona il suo lavoro. Tre movimenti in cui esplora i suoni ritmici dei bassi e il loro rapporto con la musica elettronica.

Aris del Puerto accordion contest- With Jorge waiting for the teachers of the conservatory Cristóbal Halffter.

Con Jorge, in attesa dei professori del Conservatorio Cristóbal Halffter

Aris del Puerto accordion contest- Accordion of 1920 and the LumaSuite award accordion case

Questa è la fisarmonica del 1940 sul manifesto del concorso

Aris del Puerto accordion contest-LumaSuite, Raúl Álvarez, Pablo Chin and Jesús Mozo

Jorge, io, Raúl Álvarez, Pablo Chin e Jesús Mozo

I momenti del secondo giorno

Sabato 26 si è disputata la finale, e hanno suonato anche le scuole di musica della zona. Alla fine, ho dato il premio di una custodia per fisarmonica LumaSuite, ma non ho osato estrarre la scheda dal sorteggio. Abbiamo cercato la mano più innocente: quella del piccolo della famiglia.

Aris del Puerto accordion contest-Norberto Magín

Norberto Magín

Aris del Puerto accordion contest-Víctor Vigo

Víctor Vigo

Un momento del concerto delle scuole di musica

Massima concentrazione

Aris del Puerto accordion contest-final prize

La mano più inocente

Judith Pardoha appena vinto la custodia

Aris del Puerto

Ho lasciato per la fine la parte che mi piace di più, come con i dolci. Il concorso si chiama come la mamma di Maite e Julita, innamorata della fisarmonica ma senza la possibilità di studiarla. Dopo la sua scomparsa, Maite e sua sorella hanno avuto la grande idea di lasciarsi ispirare dal suo sogno: un concorso che visualizza e sostiene i fisarmonicisti della zona. Alcuni vanno e altri vengono, ma la fisarmonica rimane.

Qui vi presento Mar, dell’Instituto de Estudios Bercianos e Maite, figlia di Aris. Donne meravigliose che hanno messo tutto il loro cuore e il loro impegno in questo evento accattivante. Brave.

Con il direttore del conservatorio, Jesús, Mar, Raúl e Maite